Gesu’ e l’amore

Una silhouette di luce bianca si è avvicinata e ha detto “” Fratelli e sorelle, l’amore non costa niente. L’amore è gratuito e puo essere donato e ricevuto in abbondanza. L’amore deve legare e unire e non separare un uomo dal suo stesso fratello. Io vi porto questo messaggio d’amore per farvi riflettere che sulla terra, l’amore troppe volte è condizionato dal potere, dai beni materiali, o dalla presenza del tempo lineare. Qui dove noi viviamo, nel mondo astrale, invece questo stesso amore non ha nessuna condizione, nessuna catena alcuna se non il vero e unico sentimento divino di cooperazione, di affetto sincero e di unione coi nostri simili, i nostri fratelli sia spirituali che quelli planetari che vivono nella densità più evoluta della vostra.Per percepire questo tipo di amore, bisogna aprire il cuore e la coscienza, perchè in ognuno di voi c’è gia questo sentimento incondizionale che potreste donare senza anche ricevere. La persona che ama il suo prossimo non cambierà mai la sua idea di amare in questo modo anche se lo feriscono o lo criticano in continuazione, poichè in tutti coloro che lo fanno, lui o lei, vede in voi la perfezione attraverso anche le vostre imperfezioni. Tu che leggi questo messaggio, sappi che non lo leggi per caso oggi, ma questo è stato voluto e scelto dalla tua anima prima ancora di reincarnarti su questa terra. Tu hai scelto di aprirti di più perchè risenti che in te c’è una coscienza che un giorno evoluerà ancora di più per portarti a delle scelte di vita più consone al tuo vero divino. Fratello e sorella, che stai leggendo, sappi che io ti conosco, io conosco ognuno di voi, conosco ciò che sei o che pensi, conosco i tuoi più intimi desideri e conosco anche quello che vuoi realizzare. Io ti guardo con amore e penso che sei così stupendo-a, anche nelle tue imperfezioni… ecco io ti amo incondizionatamente anche quando vieni contro di me, attraverso le tue paroli di diniego o delle azioni contrastanti all’amore. Io non ti odio e mai lo farò, io non ti giudico e mai lo farò, io non ti costringo e mai lo farò, io ti chiedo solo e umilmente di amare da oggi, amare te stesso-a, e poi amare il tuo prossimo. Ecco l’amore che io ti dono, mi farebbe tanto piacere che tu lo doni nei prossimi giorni a qualcuno nel bisogno anche se è contro di te. Fratello, sorella, se tu doni amore, tu lo doni a me e a te stesso. La mia parola ti copri di benedizioni quando dirai e farai un azione nel nome dell’amore vero…. Il tuo umile fratello”””

 

11 luglio 2018

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.