I morti viventi

Un angelo mi ha fatto vedere un gruppo di persone ma che non sembravano normali e vive “” Ecco li vedi queste anime e queste persone? Sono dei morti viventi, degli zombie che camminano la loro strada terrestre disinteressandosi completamente e sembrano dei vecchi scarponi. Queste persone non vedono e non sentono e tantomeno credono, sono solamente pronti a giudicare colui che porta la luce e che vuole fare la differenza nel vostro mondo. Queste anime non hanno ancora capito che le energie si muovono e quindi canalizzare ognuno di noi, richiede una notevole apertura del cuore. Ma coloro che sembrano dei morti viventi invece vivono, mangiano, corrono come degli autonomi e non arrivano ad avere la fede vera. Anche Gesu` il nostro fratello e Maestro, è stato sacrificato e mortificato in continuazione nonostante i tanti miracoli che faceva e le belle parole che seminava. L’uomo sarà sempre una persona che non crede se non tocca o non vede e anche in quei momenti, anche li tenderà a non credere. Quindi la parola morto vivente è giusta, essi vivono energeticamente, ma sono morti spiritualmente e mentalmente, e quindi non possono avanzare. C’è qui una dimensione espressa per loro, saranno ancora incarcerati in una vita fatta di ego come nel vostro pianeta, e solo quando arriveranno a capire che bisogna abdicare dal mentale, dall’ego, per poter ritornare alla Fonte divina, ecco solo allora vedranno un barlume di luce che si prenderà cura di essi. Per il momento questi vagano anche sul pianeta Terra fisicamente, e poi vagheranno ancora in queste dimensioni di basse vibrazioni come loro. Beati voi che avete la fede e che credete, perche’ a voi aspetta quella dimensione dove sarete amati e accuditi per l’eternità. Ogni parola che viene dettata dal cuore dei nostri canali che scrivono o da noi, sono parole che vi porteranno solo vibrazioni positive se le fate vostre e che vi innalzeranno nelle dimensioni celesti astrali. Non fare piu niente per convincere coloro che non vogliono credere, ognuno ha la sua crescita, chi piu lenta, chi piu veloce e chi invece come tanti tra voi, stanno stagnando vivendo come dei morti viventi e che vagano in cerca del nulla. Io ti prego di amarti e di rispettarti per quello che sei e non per quello che ti diranno i tuoi simili. Nossor””

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.