Tendete le mani.

Ho visto l’immagine di un uomo meraviglioso, che prendeva tra le sue mani il viso di qualcuno e diceva “” Sorella e tu fratello, vuoi veramente cominciare questo nuovo anno con una stupenda energia? Allora fai che nei prossimi giorni o mesi a venire, le tue mani possano toccare il viso di colui che ne ha bisogno. Prendi il viso, di un amico, di un vicino, o di un semplice sconosciuto e volgi a lui le tue mani per fargli sentire il tuo tocco dove propagi il tuo calore e il tuo amore. Ogni essere umano ha bisogno di questo calore, che in effetti puo fare dei miracoli. Vedi io ti sto accarezzando il viso in questo momento, e so già chi lo risentirà con tanto amore e calore, e mi ringrazierà. Voi anime divine anche se non risentite il mio tocco, sappiate che io esisto in voi e tutt’attorno a voi e ogni qual volta uno di voi allunga le sue mani verso il piu debole e anche verso il più ribelle, io mi rallegro e vi benedico. Cari fratelli terrestri, desidererei che questo nuovo anno vi faccia riscoprire chi siete in verità, in verità io vi dico che voi tutti sapete la strada per arrivare a me, ma non tutti la seguite, e che presto o tardi, ognuno di voi si incamminerà su di essa per ritrovarmi e ritrovare anche il Nostro unico Creatore. Il modo più semplice per ritrovare questa strada, è con il potere dell’amore. Colui che voi toccherete, non se ne renderà conto, poichè sono anime che soffrono sulla vostra terra, ma che voi trasferite ad essi il vostro calore, la vostra energia d’amore. Non correte troppo però, per non deviare dalla vostra strada, poichè cosi facendo abbiamo perso gia tanti fratelli, io desidero raggrupparvi a me e non separarvi come voi fate. Ritrovate la giusta dose nella vita tra vivere nell’amore o sopravviere nell’ego terrestre. Vivere vuol dire semplicemente di santificare ogni giorno, festeggiandolo e ringraziando il Nostro Padre. Sopravvivere significa invece di correre ogni giorno, in preda ai sentimenti distruttivi e senza piacere alcuno che non quelli materialistici. Fermatevi per favore e guardatevi attorno, poi tendete le vostre mani a chi ne ha veramente bisogno, e solo così vi sentirete appagati e vivrete una vita piena di miracoli e di luce eterna. La pace sarà in voi stessi. A presto miei fratelli terrestri, io vi seguirò da vicino. Il vostro Salvatore fatto uomo e ritornato nella dimora del Padre. “

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.