La fede e la coscienza

Un essere di luce diceva “” Fratelli e sorelle terrestre, a volte è facile aprire la fede e la coscienza, ma è molto difficile poi mantenerle vive per sempre. In effetti vediamo tra di voi, alcune persone che si dicono pie avendo un apertura elevata di fede e coscienza, ma troppe volte non arrivano a tenerla e utilizzarla tutti i giorni. Troppi fra di voi, si lasciano infatuare dai beni materiali e tralasciano per momenti, la fede cristiana a discapito della cupidicia (bramoso, avido ). Si, infatti aprire la coscienza e la fede, non siginifica farlo solo quando le cose vanno bene secondo il vostro mentale, ma bisogna tenerle aperte e curarle sopratutto quando le cose non vanno come voi vorreste. Nel momento in cuo voi state dibattendo, litigando e criticando per colpa di beni o di oggetti verso i vostri fratelli, voi vedete solo il negativo del vostro mentale ed ecco che vacillate nella fede, la cosiddetta coscienza , che diventa in relatà incoscienza ed ignoranza. Non potete aumentare le vostre vibrazioni se continuate a restare attaccati ai beni materiali e alla cupidicia, ai sentimenti distruttivi del vostro ego. Ecco miei cari fratelli e sorelle, io vi invito a fare attenzione nel fare e nel dire le cose, e determinate azioni contro gli altri. Nessuno è perfetto sulla terra, ma sappiate che siete venuti li sul pianeta terra, a compiere tante esperienze che siano belle o brutte, ma passandole attraverso l’apertura del cuore, delle fede e quindi evolvere e salire di vibrazioni. Ci vuole tempo per aprire una coscienza fino ad un certo livello, ma ci vuole un solo un attimo per richiuderla nell’ombra. Per favore, portate molta attenzione solo alle cose che vi portano l’equilibrio nella vostra vita, attraverso le scelte del cuore, e lasciate coloro che vi rimproverano o vi criticano, si tengano lontano da voi per farvi vivere tranquilli. Voi potete amarli anche da lontano, l’importante è perdonarli e perdornarvi. Samuel”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.